La lunga (22 giorni) ondata di gelo nel Gennaio 1979



ASPETTI PARTICOLARI
- Un'eccezionale irruzione di aria fredda di origine polare stata registrata nei primi giorni del mese su tutta
l'Europa che stata attanagliata da una morsa di gelo con temperature che in Russia hanno toccato i -55 C. Numerose le vittime. In Italia l'arrivo dell'aria fredda si dapprima manifestato con forti venti e mareggiate lungo
le coste tirreniche; successivamente si registrato un forte calo della temperatura con punte di -30 C. Nevicate si sono avute in Toscana, in Sardegna e su buona parte dell'Italia centro-meridionale, con bufere nelle Marche,
in Abruzzo, Molise e Basilicata. L'aria fredda sull'Italia affluita al seguito del veloce fronte freddo, che l'ha attraversata portata dalle correnti settentrionali in quota provenienti dal Mare del Nord. Le nevicate pi abbondanti sono state osservate il 4 con l'arrivo di masse pi temperate e umide soprattutto da correnti sud-occidentali.
Inoltre il 4 sono state registrate le seguenti punte di precipitazioni: 73 mm a Latronico, 52 mm a Grazzanise e
54 mm a Napoli. Un nuovo peggioramento si avuto dal 9, quando una profonda saccatura in quota, proveniente
da W, ha raggiunto l'Italia. Abbondanti le precipitazioni registrate su tutte le regioni; al nord sono state prevalentemente nevose. Questi i massimi di precipitazione registrati il giorno 9: 52 mm a Frontone, 49 mm a Grosseto, 70 mm a Pisa e 77 mm a Palmaria. Dal 10 al 14 correnti da SW in quota, che costituivano il bordo occidentale di una vasta depressione con minimo sul Mare del Nord, hanno nuovamente avvettato sulle nostre regioni aria fredda. Ancora neve, ghiaccio e forti venti, con conseguenti mareggiate sulle coste del versante
tirrenico. Il minimo della depressione che dapprima aveva raggiunto l'Europa orientale con lento movimento retrogrado, si riportava sull'Italia dove stazionava fino al giorno 18. Dopo un breve intervallo di tempo sereno,
si assisteva, fino alla fine del mese, ad un continuo passaggio di perturbazioni provenienti da W che davano
luogo ad abbondanti precipitazioni specie sulle regioni del versante tirrenico. Il 23 a Sarzana 62 mm,
il 27 ad Albenga 56 mm, a Capo Mele 64 mm ed al Passo della Cisa 108; in quest'ultima localit altri 93 mm venivano registrati il 28. Lo stesso giorno infine a Taranto cadevano 60 mm di pioggia.




Considerazioni dell'autore (ossia, i paragoni con il mese di gennaio 1985):
Per quel che riguarda i record assoluti delle temperature minime: gennaio 1985 sicuramente in testa,
(fatto salvo "febbraio 1929") , ma...
la repentina e brusca diminuzione della temperatura media di oltre
14 gradi in sole 24 ore,
(tra l'uno e il due gennaio), e la durata dell'ondata polare (22 giorni), a mio avviso, colloca questo mese tra quelli da ricordare per un bel pezzo!

Cronaca e dati (di Ivano Mariani), giorno per giorno, dal: 1 al 23 gennaio

Attenzione! ---> Seguite la cronaca qui sotto, perch in corrispondenza dei giorni 3, 17 e 18 gennaio, troverete dei link che vi conducono su articoli d'epoca e il molo di Rimini ghiacciato (2 foto)

1979
Gennaio




Giorno:
_______

Pressione atmosferica
in mm di mercurio
M = 3 letture
__________

Temp.
min



C
_____

Temp.
max


.
C
______

Santarcangelo di Romagna (RN) 44N04 - 12E27
Altezza
42 m
(
8 km dal mare, 9 da Rimini, 18 da San Marino, 25 dall'Appennino)
_____________________________________________
Fenomeni e stato del cielo:
___________________________________________

1

743

+6.1

+16.7

Molto nuvoloso: dalla sera, pioggia, burrasca

2

758

-3.8

-1.6

Dalla notte, neve (tormenta) fino a tarda sera (cm 20). Il clip video (Click On)

3

763

-9.9

+2.4

Poco nuvoloso: giornata di gelo: Articolo nazionale: (Click On)

4

756

-9.2

-1.9

Coperto, neve (cm 10): giornata polare.

5

761

-4

+1.9

Coperto senza fenomeni: giornata di gelo.

6

767

-2.1

+1.5

Coperto, foschia: giornata di gelo.

7

775

-4.1

+4

Quasi sereno: giornata di gelo.

8

774

-8.5

+2.9

Nuvoloso: giornata di gelo.

9

762

-1.9

+0.2

Molto nuvoloso, pioviggine, foschia densa: gelicidio

10

753

+0.1

+5.0

Poco nuvoloso.

11

740

+1.3

+7.9

Nuvoloso variabile, foschia, piovaschi.

12

748

-2.5

+5.4

Brinata notturna, quasi sereno.

13

757

-2.8

+4.7

Brinata notturna, quasi sereno.

14

764

-2.4

+5.5

Brinata notturna, quasi sereno.

15

765

-3.5

+4.5

Brinata notturna, quasi sereno.

16

765

-4

+1.8

Nuvoloso variabile, rovesci di neve (cm 3): giornata di gelo.

17

764

-4.2

+2.4

Nuvoloso, rovescio di neve, (cm 1): Il molo di Rimini gelato: (Click On)

18

766

-2.9

+1.8

Quasi sereno: giornata di gelo: Articolo nazionale: (Click On)

19

768

-4.5

+1.4

Nuvoloso con addensamenti: giornata di gelo.

20

767

-1.4

+3.5

Cielo invisibile, nebbia: gelicidio

21

767

-0.8

1.0

Cielo invisibile, foschia densa: gelicidio.

22

766

-0.3

+1.9

Coperto con pioggia, foschia densa.

23

760

+0.5

+3.8

Coperto, nebbia e pioviggine. Fine dell'ondata di gelo.




Referenze: Aeronautica Militare Italiana, Ivano Mariani (G. Arcibalbo di Romagna), R.A.I. Mediaset
Per i clip, le foto e i documenti: Ivano Mariani (G. Arcibalbo di Romagna).
Attenzione! Chi volesse diffondere queste foto e/o clip audio/video deve chiederlo all'autore:
  http://www.arcibalbo-santarcangelo.it/index.htm

G. Arcibalbo di Romagna (Ivano Mariani) ----> Pagina registrata: vietato diffondere questo materiale senza il permesso dell'autore. ---> Ultimo aggiornamento: febbraio 2005

Vai al servizio gennaio '85.......        
(In due puntate) 
            
(Click On)
Vai nell'archivio meteo 
(Con rari documenti
)..    .(Click On)
Vai al servizio sull'inverno 1929
(In tre puntate)
........... .(Click On)

(Ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 pixel)